Londra gay: la città degli scandali

Il mix di culture, di colori e di stili di vita, ristoranti con pietanze di tutto il mondo, birra a fiumi, le vicende (o meglio gli scandali) della Royal family…. e poi la Londra Gay, quella alternativa. Dove puoi trascorrere una giornata a contatto con la comunità LGBTQ+ londinese?

Londra gay blog babaiola

Qui la Top 10 dei gay bar di Londra:

G-A-Y. Sito in Old Compton Street 30 a Soho. È uno degli storici gay bar di Londra, è composto da 3 piani e nel piano di sotto ospita una stanza per sole donne che pare sia sempre affollata. Offre drink nella media ad un costo accessibile, vale la pena andarci per gli eventi: soprattutto per quelli in collaborazione con il GAY LATE, sono incredibili. Il GAY ha, anche altre 3 sedi: GAY Heaven che si trova sotto gli Archi in Villiers Street, il G-A-Y Late sito in Goslett Yard 5 a Soho e il G-A-Y Manchester in Canal Street (a Manchester). LGBTQ+ (la clientela varia a seconda dell’evento).

She Soho. Si trova sulla Compton Street, è uno spazio molto moderno per sole donne, ma sono benvenuti anche gli amici delle lelle che frequentano il gay bar. Ospita molti eventi e si organizzano serate di karaoke, cabaret e quiz. La selezione all’ingresso è molto rigorosa.

Yard Bar. In Rupert Street 57. The Yard è uno spazio unico. Dall’ingresso un po’ nascosto si accede ad un ampio cortile a cielo aperto che garantisce una vera esperienza al fresco e dove di solito si fermano i fumatori. Il Loft Bar è fatto di muri di mattoni spogli, ma originali, il soffitto è in legno a vista. Si caratterizza per la sua atmosfera rilassante e serve, anche, buoni drink. LGBTQ+.

Leggi Anche  Viaggi di gruppo gay: Perché farli?

Ku Bar. Apre 7 giorni su 7, si divide in 3 piani con un design molto chic e moderno con pareti TV a schermo piatto che riproducono video musicali e immagini sexy. Al primo piano si trova il bar e Djs che suonano fino alle 3 del mattino. È molto apprezzato per la sua atmosfera e gode di ottime recensioni. Per soli uomini.

Kings Arms Soho.  In Poland Street 23. Premier Bear Bar di Londra. È un pub tradizionale e accogliente con una vasta scelta di birre in bottiglia e artigianali. Organizzano numerosi eventi, che puoi consultare qui.

Friendly society . In Wardour Street 79. È un bar gay frequentato da clientela LGBTQ+. Serve buoni drink ed è l’ideale per socializzare.

Comptons of Soho. In Old Compton Street 51-53. È uno storico pub di Londra, nato nel 1950 con il nome di “Swiss Tavern”, quando essere omosessuale era illegale. E’ frequentato da uomini grandi e Daddy, si beve birra a fiumi e gli uomini si incontrano, spesso, per vedere eventi sportivi.

LICK Events. È un party itinerante per le donne, che si tiene nel weekend (venerdì, sabato e domenica). Lo staff ci tiene a sottolineare che il Lick è uno spazio sicuro per Gay, Bi, Queer and Trans che si sentono DONNE. La musica più gettonata è quella Hiphop & RnB, ma in alcune serate si esibiscono Djs in altri generi.

Sempre a Londra, ma nei pressi di Vauxhall:

Eagle London. Frequentato perlopiù dai bears, si trova nel cuore della Vauxhal, è uno spazio moderno con uno spazio fuori dedicato ai fumatori. È molto rinomato per i suoi party, quello più popolare da sempre è quello del sabato sera “Horse Meat Disco”, aperto sia agli uomini che alle donne.

Leggi Anche  Vacanze gay: Il Natale già ti manca?

The Royal Vauxhall Tavern. In Kennington Lane 372. È riconosciuto come un ambiente unico e accogliente per una folla eclettica. Ha sempre mirato a fornire un ambiente sicuro, protetto e accogliente, per la comunità LGBTQ+. Offre un servizio bar a prezzi ragionevoli e ha un interessante programma di intrattenimento.

Dopo una serata trascorsa nei bar… hai bisogno di rilassarti in qualche sauna? Qui trovi le saune di Londra

Controlla le offerte degli hotel su babaiola.com e clicca in basso per consultare le offerta di treni, aerei e bus.

Staff

Staff

Babaiola è una community dedicata ai viaggiatori LGBT+, dove si possono pianificare le vacanze e conoscere tanti viaggiatori LGBT provenienti da tutta Europa. Lo staff propone solo destinazioni e informazioni LGBT-friendly.