Qual è l’utilità di una guida gay?

Serve esclusivamente per indicare destinazioni LGBTQ+ friendly, dove potersi rilassare, divertire e fare tutto ciò che si desidera senza il rischio di essere oggetto di discriminazione (anche se è noto che la madre degli idioti è sempre incinta). La guida gay indica 4 destinazioni, 3 in Italia e 1 all’estero.

Ecco le 4 destinazioni consigliate:

Bari

guida gay blog babaiolaBagnata dal Mar Adriatico, protetta dal Castello Normanno-Svevo di Federico II, meta di pellegrinaggio per i devoti di San Nicola che si raccolgono nella meravigliosa Basilica a Lui dedicata. Un centro storico che sembra un labirinto, fatto di stradine strette che conducono a tante Chiese ed Opere architettoniche diverse. Stradine che portano al lungomare, dove si può sentire un mix di odori, tra brezza marina, fragranza dei panni stesi e i profumi delle pietanze tradizionale baresi che escono dalle case e dai centri di ristoro. Inoltre, per lo shopping si consiglia una bella passeggiata al quartiere Murat. Per conoscere la scena LGBTQ+ di Bari: leggi qui.

Venezia

guida gay blog babaiolaNon sono tante le città che concentrano numerose opere architettoniche e monumenti in pochi chilometri quadrati. Venezia è una tra queste. L’imponente Basilica di San Marco con i suoi 3 musei all’interno, i suoi Ponti, il Palazzo Ducale che è sede di mostre d’arte, Il Palazzo dei Dogi che testimonia l’epoca della Serenissima, la Basilica di Santa Maria dei Frari con l’altare realizzato da Tiziano, La Peggy Guggenheim Collection e tanto altro.. Alcune parti della città si possono visitare solo su un’imbarcazione, con un giro in gondola lungo il Canal Grande e tutti gli canali annessi che si infilano per le vie del centro storico, si risolve il problema. Non dimenticarti di fare una salto nelle isolette di Burano, isola di artigianato locale e manifattura, e Murano, famosa per la lavorazione del vetro soffiato. Per sapere cosa fa la comunità LGBTQ+ veneziana, leggi qui.

Pisa

guida gay blog babaiolaLa zona della città più conosciuta è sicuramente Campo dei Miracoli, Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Campo dei Miracoli comprende la Torre di Pisa, Piazza dei miracoli, il Duomo ovvero la Cattedrale di Santa Maria Assunta, il Battistero di San Giovanni e il Campo Santo – cimitero monumentale. È molto famosa Piazza dei Cavalieri con il suo Palazzo della Carovana. Ancora ci sono Torri, Chiese, Sinagoga e cimitero ebraico, i lugarni pisani e tanto altro. A tutte queste meraviglie, si aggiunge il gigantesco murales di Keith Haring “Tuttomondo”, dipinto nel 1989. Si trova nel centro storico sulla parete esterna della canonica della Chiesa di Sant’Antonio Abate. Per sapere di più sulla scena LGBTQ+ di Pisa, leggi qui.

Berlino

guida gay blog babaiolaÈ un città grande, in un solo weekend si può solamente avere un assaggio di tutto quello che offre. Ma si può fare un top 10 dei punti da visitare. Iniziamo con il primo museo d’arte contemporanea omosessuale di Berlino, lo Schwules Museum nel quartiere di Kreuzberg. La Porta di Brandeburgo a Pariser Platz, dove termina la parata del Pride, lì vicino si trova il memoriale dell’Olocausto e, anche, quello dell’Omocausto. L’East Side Gallery, la parte del muro di Berlino non abbattuta, con 106 murales di artisti provenienti da tutto il mondo. Il Reichstag in Platz der Rapublik, costruito come sede per le riunioni del Reichstag e tornato ad essere la sede del Parlamento nel 1999,10 anni dopo la riunificazione. Il Duomo, è nel quartiere Mitte, costruito nel XVIII sec d.c. in stile barocco. Il Castello di Charlottenburg con la stupenda stanza delle Porcellane, un’intera sala rivestita di porcellane cinesi. Il Tiergarten, un ex riserva di caccia adibita a parco dall’architetto Peter Lenné, polmone verde della città. Infine, il museo ebraico, racconta la storia degli ebrei di tutta la Germania dall’epoca romana all’Illuminismo. La struttura che ospita il museo ha la forma della stella di David. Vuoi sapere qualcosa sulla scena LGBTQ+  di Berlino? leggi qui.

Sai come poterti godere a pieno un intero weekend di vacanza e visitare il più possibile della tua meta scelta? leggi qui: Vacanze da un weekend: 8 regole da rispettare.

Staff

Staff

Babaiola è una community dedicata ai viaggiatori LGBT+, dove si possono pianificare le vacanze e conoscere tanti viaggiatori LGBT provenienti da tutta Europa. Lo staff propone solo destinazioni e informazioni LGBT-friendly.