BDSM: Hai mai sentito parlare di Bondage? L’hai mai provato?

Schiavitù (Bondage) e Disciplina, Dominazione e Sottomissione, Sadismo e Masochismo: una pratica psicologica ed erotica, basata sul dolore, restrizione del movimento, deprivazione sensoriale, umiliazione, giochi di ruolo e di potere. Da alcuni dati è emerso che la maggior parte delle persone, almeno una volta nella vita, abbia avuto fantasie BDSM e che più della metà le abbia messe in pratica, almeno una volta. Il bondage ha come protagonist*, dominatrici o dominatori di solito più vecch* dei loro schiav*, forse perché più espert* e con una cultura più ricca su questa pratica.

Come si pratica?

Il BDSM è considerato come uno svago per qualche persona, una deviazione dalla routine quotidiana. Per altri, invece, è proprio uno stile di vita, un’identità, il proprio orientamento. Non comporta solo un rapporto a due, possono partecipare anche altri ospiti umani e non…BDSM blog babaiola

Le azioni più comuni

1. Legare. Una delle pratiche più semplici è quella di essere legati dal proprio partner fino a non avere nessuna possibilità di movimento. Spesso si fa ricorso alle manette, corde, catene o a dei lacci in pelle o in raso (come i foulard), come anche a camice di forza. La posizione scelta è quella più comoda…supina, prona, seduta, sospesa nel vuoto…

2. Bendare. Si tratta di un’inibizione sensoriale, alla vista si sostituisce la fantasia e si amplificano gli altri sensi come il tatto, il gusto, l’olfatto e l’udito. Anche solo una carezza con un cinta di pelle può essere percepita in modo estremamente sensuale.

3. Sculacciare. Essere sculacciati con differenti arnesi, solitamente frustini o cinghie in pelle, per espiare la propria pena. C’è anche chi ama calarsi nel ruolo dell’insegnate e sculacciare la parte sottomessa con il righello. Mani contro il muro, sedere in fuori e una punizione indimenticabile.

Elementi necessari

4. La gabbia. Lo schiavo o la schiava viene chiuso in una gabbia e spesso viene ricercato il contatto attraverso le sbarre. Il dominatore infila le mani attraverso le sbarre sia per accarezzare e stimolare o infliggere dolore, magari attraverso sex toys.

5. Le sospensioni. Verso l’alto, verso il basso, orizzontali attraverso ganci, che i più coraggiosi, a volta, si attaccano direttamente sulla pelle. La persona sottomessa viene frustata e schiaffeggiata in tutto il corpo e/o sculacciata. Spesso, si usano anche le spazzole, per raschiarsi, accarezzarsi e stimolarsi con il manico. Per sculacciarsi vengono usate spatole in legno, cinghie e cinture. Lo schiaffeggiamento interessa parti come il viso, il seno, il pene, il sedere, la vagina.

6. I vestiti. Ogni situazione ha bisogno di un dress code specifico e adatto al gioco. Per le donne vanno molto vestitini da serva, cameriera, prostituta, corsetti, reggi calze, accessori come gioielli simbolici (ad esempio pendaglio con simbolo fallico), guinzagli con collare al posto delle collane, bavagli, estensori per la bocca (per sesso orale, per imboccare…). Per gli uomini vanno vestiti in lattex, pelle e accessori vari come i guanti e le maschere. Ad esempio, molti indossano una maschera in pelle a forma di cane accompagnato da collare con borchie.

La Psiche

7. L’umiliazione. Può essere fisica o verbale, pubblica o privata. La parte sottomessa viene sputata, sporcata con urina e feci, insultata in un ambiente privato o in pubblico. L’umiliazione è molto personale e in base alla sensibilità della persona sottomess*.

8. Il dolore. Alcune persone vanno alla ricerca del dolore, gli esempi possono essere tanti come farsi schiacciare le dita delle mani con delle scarpe con tacchi a spillo. Farsi bruciare con i mozziconi delle sigarette, farsi ricoprire il corpo con della cera calda, farsi incidere la pelle con un coltello (il cutting è una pratica molto usata). Ancora, farsi pinzare i capezzoli e/o il pene, applicare mollette nel clitoride… e qui c’è da scrivere un’enciclopedia.

9. La paura. Si applicano diverse tattiche per incutere paura, la pratica è conosciuta come Fear Play. I modi sono tanti come la simulazione di un rapimento, di un interrogatorio con tortura, di stupro e gang bang, riti satanici o di iniziazione…Si ricreano situazione un po’ spinte e pericolose.

10. Il potere attraverso il contatto. La parte dominante può esercitare il suo potere in diversi modi, tra cui il contatto. Può infliggere abrasioni, dare morsi, pizzicare, graffiare, strangolare, tirare i capelli, fare il solletico e anche baciare… In sostanza, le sue parti entrano in contatto diretto con lo schiavo o la schiava.

Per chi avesse la passione per il BDSM, consigliamo di guardare la Serie Netflix  “Bonding”. La suggeriamo, anche, per chi è meno espert*.

In questo articolo non vengono menzionate le posizioni sessuali? Leggi qui

Staff

Staff

Babaiola è una community dedicata ai viaggiatori LGBT+, dove si possono pianificare le vacanze e conoscere tanti viaggiatori LGBT provenienti da tutta Europa. Lo staff propone solo destinazioni e informazioni LGBT-friendly.