Alla ricerca di una settimana bianca gay? Quali sono le migliori destinazioni tra cui scegliere?

Quando si parla di settiamana bianca gay di solito si pensa subito a località sciistiche costose o vacanze in montagna. Tuttavia, le vacanze in Europa nei mesi invernali offrono più di questi cliché.

Gennaio e febbraio sono mesi perfetti per una settimana bianca gay, durante la quale apprezzare lo spirito di una città e farsi contagiare da un po’ della follia che arriva dal freddo.

[irp posts=”3683″ name=”Quartieri Gay d’Europa, 4 destinazioni da visitare”]

Ecco 4 destinazioni, secondo noi perfette, per una splendida settimana bianca gay.

Settimana bianca gay a Rotterdam, Olanda

Settimana bianca gay

Grattacieli ideati da archistar come Norman Foster e Renzo Piano fanno da contrasto con la vicina Amsterdam tutta canali e case basse. Lo skyline di Rotterdam, detta anche ‘la città verticale’, lascia senza fiato. Per scoprirla in tutta la sua bellezza ultramoderna, babaiola consiglia di farti un giro su Spido, un battello altrettanto futuristico. Dinamica, giovane, ricca di boutique di tendenza, musei d’arte contemporanea è il luogo perfetto per gli amanti dello street-style.

Settimana bianca gay a Reykjavík, Islanda

settimana bianca gay

E’ la capitale più a Nord del mondo e conserva magnifici paesaggi incantati, fatti di piscine naturali con acque termali, cascate spettacolari e valli verdissime. Fai un salto alla riserva geologica di Hengill con il suo vulcano e le fumarole. Imperdibile un selfie sotto la cascata di Seljalandsfoss, una nuotata nella famosissima Blue Lagoon con acqua calda, un’esperienza meravigliosa in un posto dove le temperature sono rigide per buona parte dell’anno.

Settimana bianca gay a Budapest, Ungheria

settimana bianca gay

Tra le città da vedere nel 2017 c’è anche Budapest, affacciata sul Danubio, signorile e regale, col suo Parlamento che svetta tra cupole e guglie, ti conquisterà. Vedila in inverno per apprezzare i colori magnifici che può regalare. Tappe obbligate sono le Terme di Szechenyi, il Ponte della libertà e l’isola di Margherita. Poi regalati una pausa nei Romkocsma, i bar tra le rovine ricavati da spazi dismessi e arredati con assoluta creatività, in cui assistere a concerti o proiezioni.

Settimana bianca gay a  Bruxelles, Belgio

settimana bianca gay

Oltre a essere sede del Parlamento Europeo, Bruxelles è una città molto viva e giovane, fatta di quartieri in autentico stile Art Nouveau. Si consiglia di fare un giro tra le boutique del cioccolato del centro e una tappa nella splendida Grand Place circondata dai bellissimi palazzi delle corporazioni, Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Da non perdere, il Museo Magritte, un selfie davanti alla statua del Manneken Pis (il bambino che fa la pipì) e un boccale di birra trappista in un bar del centro.

Parti subito alla scoperta del mondo con Babaiola.com . Registrati ed incontra tantissime nuove persone con le quali cominciare il viaggio.

One Comment